venerdì 6 dicembre 2013

Il Segreto? La Genialità del Condimento!!! ;)

Giochiamo un po' :)

Pizza Felix per festeggiare la nostra amica Linda che ci è venuta a trovare, portando tantissime cose buone (senza glutine) tutte fatte con le sue manine: lasagne, parmigiana, pancarrè, focacce, panettoni, muffin, bignè, tiramisù, crostate alla marmellata e alla ricotta e... qualcosa sicuramente dimentico.

Noi (io e Vale) abbiamo cercato di ricambiare preparando una sera la pizza: io ci ho messo gli impasti e Vale il suo forno più l'idea di questo condimento che si è rivelato eccellente!



In più, io, che devo sempre sottoporre tutti al sacrificio dell'esperimento :) ho realizzato uno degli impasti usando una parte di farina per pane e pizza del Molino dalla Giovanna...
Ho preparato gli impasti verso le due del pomeriggio per poi realizzare le pizze all'incirca verso le 20.00.

Uno nel solito modo:


  • 400 g di farina Farmo Fibrepan
  • 200 g di Glutafin
  • 400 g di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino raso di lievito di birra secco (ne ho messo poco così da averla pronta per la sera)
  • 3 cucchiai di olio
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale


l'altro invece così:

  • 400 g di farina per pane Dalla Giovanna
  • 200 g di Glutafin
  • 400 g di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino raso di lievito di birra secco 
  • 3 cucchiai di olio
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale


Si sono rivelati differenti per:

- lievitazione: molto più veloce quella dell'impasto con la Farmo (tanto è vero che ho dovuto metterlo in frigo)
- elasticità: più elastico quello con la Farmo
- consistenza: più morbida e leggermente più umida quella con DallaGiovanna, più fragrante e asciutta quella con la Farmo

Per il resto il sapore si è rivelato ottimo per entrambe


Le ho stese a mano e con queste dosi ne ho fatte 4 tonde grandi, eravamo in otto e ne è avanzata circa 1 quarto.
Cotte sulla refrattaria del forno di Vale che è un'autentica bomba, forno meraviglioso per queste cotture.

La pizza più buona?
La prima che vedete in foto con il pesto; "geniale" condimento di Vale e si fa così: stendete l'impasto metteteci sopra un pochino di pesto (noi ne avevamo preso uno senza aglio) e infornate fino a che non vedete che i bordi si gonfiano e cominciano a prendere colore, poi ci aggiungete la mozzarella ed i pomodorini e continuate la cottura fino a che il formaggio non si è fuso ed i pomodorini leggermente appassiti.

Per cui il segreto di una buona pizza qual è? Il condimento dell'amicizia :)

Un abbraccio!

e un bacio a Vale e Linda :)


4 commenti:

STEFOT ha detto...

Mi sembrano veramente buone!!!

Miriam Naldi ha detto...

grazie del vostro lavoro mi è veramente utile. volevo solo fare una domanda, ho visto che la Farmo ha modificato gli ingredienti della farina Fibrepan e volevo sapere se utilizzate sempre questa anche dopo modifica, perchè con il frumento deglutinato non la trovo più in commercio.
grazie mille e saluti Miriam

Felix ha detto...

Ciao Miriam :)
Sì utilizziamo sempre questa. Ti dirò di più: la Farmo in realtà aveva introdotto l'amido di frumento deglutinato due anni fa circa, ma all'origine (è una farina senza glutine vecchia, sul mercato da circa 10 anni) era come la trovi adesso, per cui, in realtà, sono tornati alla loro vecchia formulazione. Con l'aggiunta dell'amido di frumento deglutinato ne avevano migliorato l'odore ed il sapore. Ad ogni modo se a te piaceva con l'amido di frumento deglutinato, prova a cercare la farina senza glutine Conad (a cui la fornisce Farmo) e che dovrebbe aver mantenuto l'amido di frumento (lo spero almeno, controlla le etichette ;)

Grazie a te :)

Giorgia ha detto...

Con la farina Dallagiovanna la pizza è venuta ottima!! Grazie.

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...