giovedì 30 agosto 2012

50 sfumature di…pane


Si, lo confesso, ho letto tutta la trilogia di “50 sfumature di…”. Carta straccia per tanti, ma a me, occasionalmente, piacciono le favole stile Cenerentola (sapeste quante belle storie mi raccontava il mio caro babbo!) e poi sono convinta che ogni tanto sognare fa bene. Viviamo in una realtà parecchio scomoda e se non divaghiamo si rischia di rimanerne schiacciati. Il divertente è che dopo aver finito di leggere di questa coppia così affamata di sesso a me di che cosa  è venuta fame???…di pane naturalmente…certo, che cosa pensavate? io c’ho un’età e non posso mica stare dietro a questa gioventù così energica!!! Mi rotolo per terra dalle risate
Quindi che faccio? il solito pane? nooo…oggi no…in questo mese ne ho fatto tantissimo adesso basta!
Ho visto un video su youtube (del pizzaiolo Antonino Esposito) che mi ha dato l’idea, quindi preparo l’impasto e poi faccio un po di misto.
La ricetta è sempre quella del pane veloce ma con meno acqua:
570g di mix pane e focacce
500g di acqua tiepida
5g di lievito secco
5g di sale
La lievitazione è avvenuta nei soliti 50 minuti ma stavolta l’impasto è più compatto e più facile da manipolare proprio perché c’è una minore quantità d’acqua…guardate un po che cosa è uscito fuori (tra l’altro ho anche svuotato il frigo)…


lunedì 27 agosto 2012

Video ricetta del Pane veloce


UPDATE 27/08/2012:
Lavorando l’impasto come vedete nel nuovo video potete realizzare anche una focaccia (?) che alla mia famiglia piace tantissimo. Certo,la ricetta tradizionale della focaccia richiede l’aggiunta di grasso (olio o strutto) ma io sorvolo e aggiungo olio e sale (anche grosso) sulla superficie già cotta. Il vantaggio è che si possono preparare pane e focaccia in un botto solo prendendo i famosi due piccioni con una fava!!! Può sembrare difficile lavorare questo impasto altamente idratato, ma basta prenderci la mano.Se ci vengono i buchi non importa, li potete chiudere picchiettando nell'impasto con le mani bagnate oppure li lasciate stare e ve la mangiate bucata...è più buona!



Quest’anno mi sa che le ferie saltano. Mio marito è impegnato in un nuovo progetto che lo porterà in terre lontane ed io che, per natura, ferma non ci posso stare, mi sto divertendo con le mie figlie, Margherita e Mariafiore, a fare foto e filmati  vari. Nello specifico ho voluto filmare questa ricetta del pane veloce perché è un periodo che la faccio spesso e mi soddisfa sempre più. Rispetto alla ricetta originale ho messo 500g di mix farine per pane e focacce invece di 400g, 520g di acqua al posto di 430, ho omesso lo zucchero e (sempre perché voglio fare di corsa) ho aumentato il lievito secco, 5g invece di 3. Complice, sicuramente, il caldo di questi giorni la lievitazione è avvenuta (raddoppiando il volume iniziale) in 50 minuti. Ho acceso il forno a 250° una ventina di minuti prima della fine della lievitazione, poi ho infornato appoggiando le pagnotte sulla refrattaria caldissima, ho fatto cuocere per 15/20 minuti  alla massima temperatura, ho abbassato a 200° e le ho trasferite nella griglia al centro del forno azionando il ventilato, che rende la crosta croccante, per 20/25 minuti ancora. Sappiate comunque che se volete una crosta ancora più spessa e croccante dovete prolungare i tempi di cottura e magari tenere ancora il pane dentro il forno anche dopo averlo spento. Quindi, considerando il tempo per la lavorazione dell’impasto (10 minuti con il KitchenAid), la lievitazione (50 minuti) e la cottura (40/45 minuti), possiamo tranquillamente affermare che in meno di 2 ore possiamo ottenere un ottimo pane gluten free che sicuramente tutti, indistintamente, apprezzeranno Pollice in su.

martedì 14 agosto 2012

A “me mi” piace questa pizza!



Si, lo so che “a me mi” non si dice ma nel discorrere quotidiano io lo uso spesso e così, per sentirmi come se stessi parlando con una amica o un familiare, lo voglio usare anche qui Con la lingua fuori.
Dunque…la pizza…l’adoravo prima della celiachia e solo negli ultimi anni sono riuscita a ritrovare il piacere di mangiarla con gusto. Premetto che per me la pizza è quella della pizzeria, bassa e croccante. La faccio una volta a settimana (in genere di giovedì ma non è una regola) e non vi dico quanti impasti e quante miscele di farine ho provato.  Dunque la prima volta che ritrovai la giusta consistenza e l’ottima lavorabilità nell’impasto fu quando provai  la pizza di Felix…una meraviglia! non ci potevo credere. Per tanto tempo ho continuato con quell’impasto, che a tutt’oggi rimane un “must” della cucina senza glutine perché è versatile e ci potete fare anche altre cose oltre la pizza. Poi con il passare del tempo sono uscite nuove farine, Olga ha messo a punto tanti mix ed io regolandomi con l’idea che ho dell’impasto per la pizza (vi ho mai detto che ho avuto per tanti anni un albergo-ristorante-pizzeria?), basandomi sempre sulle proporzioni della suddetta ricetta (su due farine rapporto 2:1) e variando sempre la quantità d’acqua in ragione di quali farine usavo, ho provato innumerevoli impasti, talvolta ottimi, talvolta meno. Adesso (e solo per adesso!) vi voglio proporre questa ricetta che a mio gusto è ottima perché, è facile da lavorare, è veloce e la pizza rimane croccante, non biscottata…insomma…proprio come piace a noi, si si a noi tutti (nel senso di tutta la mia famiglia) perché facendola così ce la mangiamo celiaci e non-celiaci…e vi posso assicurare che da queste parti non è poco Occhiolino.
Ordunque… per farla breve… vi do le dosi e poi, se volete, guardate come la preparo
Ingredienti:
300g mix farine pane e focacce
300g farina Glutafin select
280g acqua (per la consistenza dell’impasto regolatevi anche dal video)
1 cubetto di lievito di birra (25g)
3 cucchiai d’olio
2 prese di sale
Buon Ferragosto a tutti!!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...