giovedì 28 giugno 2012

Brioche Senza Impasto - Senza Glutine

Gaudio e giubilo! Son contenta, si capisce? :)
Allora... ho provato questa ricetta per ben due volte e con due miscele diverse: la prima volta con la mescola di farine usata da Tizyan di Cis per fare la Colomba; la seconda volta con il nostro mix per brioche.
Insoddisfatta tutte e due le volte: la prima perché quella mescola (di Tizyan) lascia l'impasto troppo liquido, una delle due farine usate (la Fibrepast Farmo per dolci) non tira, non assorbe i liquidi per nulla, hai voglia ad aggiungere farina, niente...; la seconda già un po' meglio, ma non ancora come volevo io.

Poi succede di andare al Gluten Free Fest e di conoscere la Revolution Food.
Assaggio i bomboloni fritti e li trovo deliziosi, chiedo e mi rispondono che li avevano preparati la mattina, mentre io li stavo mangiando alle 4 del pomeriggio ancora morbidissimi.
Mi precipito ad acquistare 1 kg della loro farina apposita per pane con l'idea di fare proprio questa brioche.
E mi sono messa all'opera!

La ricetta con glutine è famosissima, ha fatto il giro del web: io mi sono riferita a questo blog QUI, modificando un pochino la ricetta nelle quantità


©Brioche Senza Impasto - Senza Glutine©


300 g di farina senza glutine per pane e lievitati Revolution Food
80 g di burro fuso freddo
75 g di acqua
2 uova medie
50 g di miele di acacia
1 punta di cucchiaino di sale
4 g di lievito di birra secco

Unire in una ciotola le uova, il miele, l'acqua, il sale ed il burro fuso e mescolare bene fino ad avere il composto amalgamato.
Unite la farina mescolata al lievito secco e lavorate con una forchetta fino a che il composto non si presenta liscio e omogeneo.
A questo punto tappate la ciotola e fate lievitare per due ore, trascorso questo tempo infilate la ciotola in frigorifero nella zona meno fredda e dimenticatevela lì per 48 ore.
Dopo due giorni di frigo non vi dico che aspetto avrà l'impasto, ma voi non spaventatevi, prendetelo e lavoratelo bene sul piano leggermente infarinato con il Mix it DS.
Formate un cilindro, posatelo dentro uno stampo da plum di 25 cm coperto con carta da forno e fatelo lievitare coperto con un panno umido per due ore.
Spennellatelo con un uovo sbattuto con un goccino d'acqua e cuocetelo in forno caldo a 180° per 30 minuti. Lieviterà ancora gonfiandosi :)

E' venuta morbidissima, profumata, e soprattutto senza alcun retrogusto! Più tardi vi dico quanto tempo si mantiene così, ma quella con glutine a detta di chi l'ha provata si mantiene bene 1 giorno dentro un sacchetto cuki.

Unico limite: trovare la farina, perché la ditta è piccola e sta entrando adesso nel mercato.
Son felice di poter fare loro pubblicità (non richiesta! Mi conoscete io son sempre sincera e parlo secondo quello che esce dal mio forno :P) e chiederò loro dove posso trovarla qui a Roma, magari la spediscono.

Intanto ne ho ancora 700 g e son pronta a provare altre brioche alla faccia della farina di Manitoba :P

Un abbraccio!

mercoledì 27 giugno 2012

Buon Compleanno Manu!

Tanti tanti auguri amica mia! Con l'auspicio che almeno oggi ti coccolino tanto tanto, apprezzando al 100% il tesoro che hanno accanto :)
Un abbraccio!

So che questa è come se l'avessero scritta per te!

lunedì 25 giugno 2012

Un Pane Semplice ed un Piccolo Consiglio :)

E' sempre il pane base bianco, la ricetta la trovate QUI: ho usato il mix composto da Mix B, Bezgluten, Farmo; aggiunto 420 g di acqua e 6 g di lievito secco di birra.
Ho fatto dei filoni per far prima, ma ovviamente potete realizzare dei piccoli panini.

Stavolta inoltre ho aggiunto a tutto il mix per pane di 500 g 1 cucchiaio raso di farina di soia (che dovrete verificare in prontuario AIC prima dell'acquisto).

Il pane è migliorato: la farina di soia (visto la piccola quantità) non si sente al sapore, né altera il colore della mollica che resta sempre bianca, tuttavia ne ha migliorato l'elasticità e la tenuta in umidità.
Con il risultato che si è mantenuto molto meglio nelle ore successive.

Sfornato a mezza mattina...

Affettato stasera ancora bello morbido, fresco ed elastico...

Un abbraccio :)

venerdì 22 giugno 2012

Bocconcini di Pollo Su Crema di Zucchine

Piace molto a me il pollo e sono sempre alla ricerca di ricette nuove per variare.
Questa l'ho trovata su un piccolo ricettario, carino con ricette veloci e gustose.
Si tratta di Pronto in Tavola di Cecilia Lombardini, edito dalla nostra casa editrice (Aliberti) e quindi compagno di scuderia ;) a cui son contenta di fare un po' di pubblicità (non richiesta, intendiamoci!)

E' una edizione carina che sta in piedi da sola senza bisogno di leggìo.

Alla ricetta ho apportato qualche modifica per alleggerirla, troverete tutto segnato in rosso.


©Bocconcini di Pollo Su Crema di Zucchine©

500 g di petto di pollo
150 g di zucchine
150 g di panna da cucina (io ho sostituito con lo yogurt bianco greco)
1/4 di cipolla
farina senza glutine (farina di riso o mix it DS)
burro (olio extra vergine di oliva)
vino bianco
1 cucchiaino raso di curcuma
sale e pepe

Fate andare la cipolla tritata con circa 2 cucchiai di olio, unite le zucchine tagliate a dadini piccoli e fate cuocere rigirando spesso. Appena le vedete dorate unite la panna (io lo yogurt) e lasciate cuocere a fuoco lento ancora 10 minuti.
Nel frattempo tagliate il pollo a bocconcini piccini, infarinateli e cuoceteli in un'altra padella con 2 cucchiai di olio. Sfumateli con un goccino di vino bianco e rigirate spesso finché non si presentano dorati, a metà cottura unite la curcuma che darà al pollo un bel colore e si sposerà perfettamente con la crema di zucchine allo yogurt ;)
Frullate le zucchine con il mixer e servite la crema ottenuta come base ai bocconcini di pollo.
Bon!
Un abbraccio :)


martedì 19 giugno 2012

Bagels Senza Glutine

Riadattamento senza glutine della ricetta originale (con glutine) di Laurel Evans dal libro “Buon Appetito America!”
Si tratta dei Bagels originali con cui i newyorkesi consumano quotidianamente la loro colazione davanti ad una fumante tazza di caffè!

Sono panini che il giorno dopo risultano gommosetti (caratteristica che hanno anche con glutine), per cui fateli e mangiateli, negli Stati Uniti li servono caldi.
Vi assicuro che son buonissimi ;)

p.s. QUI trovate la versione sempre senza glutine di Vale



Per circa 10 Bagels
Tempi di preparazione: 15 minuti + 1 h e 15 minuti di lievitazione
Tempi di cottura: 40 minuti complessivi tra bollitura e passaggio in forno


Per l’impasto:
500 g di farina senza glutine: il mix per pane
7 g di lievito di birra secco
415 g di acqua ben tiepida
30 g di miele
12 g di sale
per infarinare il piano di lavoro: farina Mix it! DS

Per l’acqua bollente:
30 g di miele
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
3 litri di acqua
Per la copertura:
semi di sesamo o di papavero
1 uovo sbattuto con 1 cucchiaino di acqua

Sciogliete il lievito nell’acqua insieme al miele. Fate riposare circa 5 minuti.
Con l’impastatrice in funzione unite gradatamente la farina e solo alla fine il sale.
Fate lavorare la macchina per 5 minuti fino ad ottenere una massa morbida, soffice ed appiccicosa. Coprite la ciotola e ponete a lievitare per circa 1 h
Trascorso questo tempo riprendete la massa lievitata e trasferitela su un piano molto ben infarinato, e con le mani sempre ben infarinate formate un panetto, e dividetelo in 10 pezzi. Con ogni pezzo formate una pallina a cui farete un buco al centro con il manico di un cucchiaio di legno, allargate il buco molto bene, altrimenti nelle fasi successive tenderà a richiudersi.
Ponete a lievitare queste ciambelle per non più di 15 minuti.
Nel frattempo fate bollire l’acqua con il bicarbonato ed il miele e scaldate il forno a 180°
Tuffate i bagels nell’acqua bollente non più di due alla volta e fateli cuocere un minuto per lato. Scolateli, spennellateli con l’uovo sbattuto e ricopriteli di semini. Adagiateli sulla teglia da forno e fate cuocere per 20 – 25 minuti o finché non appaiono ben dorati.
Serviteli con formaggio spalmabile, erba cipollina e salmone che è la farcitura classica, ma vi assicuro che sono ottimi anche con una buona confettura fatta in casa!



venerdì 15 giugno 2012

Rifatte Senza Glutine... Cheesecake Ai Limoni

Ultimo appuntamento prima della pausa estiva con un dolce fresco che allieterà le vostre serate in terrazza, preparatelo perché è ottimo e farete un figurone: è un dolce "elegante".

Per la ricetta intera vi rimando da Anna Lisa Cheesecake Ai Limoni





Non ho modificato nulla se non le dosi, che ho dimezzato.
Per il resto: è facile, è veloce, è naturalmente senza glutine quindi non crea problemi a nessuno.
Dulcis in fundo è ottimo! Non vi fate prendere da remore di nessun tipo, per la serie: "ma è cotto senza base di biscotto", l'abbinamento ricotta/limoni si rivela vincente e l'assenza di una base rigida lo rende molto delicato!

Io l'ho servito direttamente nel recipiente di cottura senza scaravoltarlo nel piatto ;)

E allora ci riposiamo, le Rifatte vanno in ferie, ma non prima di avervi lasciato i compiti per le vacanze ;)

Ricordatevi che le Rifatte riprendono ad ottobre e precisamente il 15 con la ricetta golosissima di Elena la nostra Celiaca Pasticciona: Pasta con crema di Peperoni

Un abbraccio :)

martedì 5 giugno 2012

Crepes di Saraceno Ricotta e Asparagi

Mi affretto prima che spariscano gli asparagi dalla circolazione...
Son crepes perfette con il caldo, perché si gustano fredde.
La ricetta l'ho trovata su un bellissimo libro dedicato tutto a crepes e pancakes e non ho dovuto modificare nulla nemmeno la farina, perché nasce proprio così...

Foto "dell'involtino trìstolo" ma è buono, è la fotografa che non gli ha reso onore ;)



©Crepes di Saraceno Ricotta e Asparagi©


per le crepes (circa 6 - 8)

2 uova
250 ml di acqua
30 g di burro fuso
100 g di farina di grano saraceno (come da prontuario Aic)
30 g di farina bianca senza glutine (quella che volete)
2 prese di sale

per il ripieno

1 mazzetto di asparagi sottili
125 g di ricotta
2 cucchiai di olio
10 foglie di basilico
8 fettine di prosciutto crudo

Intanto preparate le crepes: sbattete le uova con l'acqua e il burro fuso freddo. Mescolate le farine ed il sale. Unite a pioggia la farina al composto di uova sempre sbattendo con una frusta fino ad ottenere un impasto liscio e senza grumi. Coprite e fate riposare 1 oretta circa.
Trascorso il tempo cuocete le crepes e impilatele su un piatto.
Pulite e cuocete gli asparagi in acqua bollente per non più di 10 minuti, teneteli sodi mi raccomando.
E infine lavorate la ricotta con l'olio, il basilico tagliato fine fine, sale e pepe. Spalmate un velo di ricotta su ogni crepes, arrotolate ogni fetta di prosciutto intorno agli asparagi, posate ogni rotolo sul bordo di ogni crepes e arrotolate formando un sigaro... son buonissimi :)

Un abbraccio :)

lunedì 4 giugno 2012

Pane al Latte con MDP

Può fare comodo adesso che andiamo verso la stagione estiva e di certo non viene voglia di accendere il forno!
In tutti questi anni l'ho provato in vari modi, la prima ricetta che vedete è quella che ho realizzato qualche giorno fa, ma come faccio sempre ve le metto tutte, meglio abbondare che non si sa mai ;)

Il pane viene morbido e buono, ideale per essere farcito tipo toast, per la prima colazione tostato, per tramezzini salati
Al solito: lo vedete bianchino perché io non lo spennello, ma basta che ci passiate sopra un pochino di latte o burro fuso poco prima dell'inizio della cottura e si colorerà. Non abbiate timore a farlo, perché l'impasto è ben stabile e quindi non si sgonfierà ;)

©Pane al latte con MDP©

230 g di latte fresco a temperatura ambiente
210 g di acqua tiepida
25 g di burro
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino e mezzo di sale
500 g di mix per pane (quello della foto è fatto con nel mix: mix b, glutafin, farmo)
1 cucchiaino di lievito di birra secco (son circa 5 g ed ho usato quello schar)

Tutto nella macchina del pane nell'ordine indicato, avendo cura di mettere sale e zucchero ai lati opposti del cestello ed il lievito sopra il cocuzzolo di farina.
Fate partire il programma base crosta media



A seguire le ricette "antiche" :)

Pubblicata da me su Cucinainsimpatia il 1 maggio 2007
Ingredienti
320 ml di latte
1 albume
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero
250 g di agluten
100 g di mix B
10 g di lievito di birra

Mettere gli ingredienti nell’ordine nella macchina del pane e impostare il programma base doratura scura.



E questa variante...

350 g di latte
1 uovo
12 g di sale
1 cucchiaino di zucchero
90 g di agluten per pane
160 g di Farmo
150 g di Mix B
50 g di farina Pandea
6 g di latte in polvere (per la prima infanzia che per legge non deve contenere glutine)
9 g di lievito di birra fresco



Inserire nell’ordine gli ingredienti nelle macchina del pane.
Programma Base, doratura scura.
Molto morbido e buono, perfetto per i tramezzini

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...