venerdì 25 giugno 2010

Krumiri senza glutine

Mi documento da un po' su questa ricetta, convinta che si facessero di sicuro con una parte di farina di mais e invece no! Sacre bleu! Guai! Mi sono letta con attenzione QUESTO topic su Coquinaria e così scopro che gli originali si farebbero con la farina di frumento di tipo 1 grano tenero. 
Vi scrivo intanto la ricetta per chi volesse provare con il glutine, proviene sempre da quel topic di Coqui ed è di Krumira 


350 gr farina 1 di grano tenero 
110 gr di burro (volendo se ne può aggiungere) 
140 gr zucchero 
1 uovo 
2 tuorli 
1 bustina vanillina 


Ammorbidire il burro, mescolare allo zucchero, unire l'uovo e i rossi, setacciare la vanillina e amalgamare tutti gli ingredienti. 
Passare il composto nella trafila per biscotti (tipo pastamatic o kenwood) a forma di stella, tagliare i bastoncini ottenuti, mettere su griglia del forno su foglio di silicone coperto di carta forno, infornare a 200°C ventilato e immediatamente abbassare a 180°C. 
Ma io che tanto la farina di tipo 1 non posso usarla ci ho messo lo stesso un po' di farina di mais   quella sottilissima della Nutrifree. 
Scrivo come ho rimaneggiato quella ricetta che vedete sopra 

Krumiri Senza Glutine


250 g di farina senza glutine per dolci (io ho usato 150 g di farina 3Pauly e 100 g di farina di mais sottile)
85 g di burro
85 g di zucchero
1 uovo intero
1 tuorlo
vanillina o estratto di vaniglia (anche se meno naturale sarebbe meglio usare la vanillina - come da prontuario - perchè il sapore diventa più simile a quello dei Krumiri)


Il procedimento è identico a quello che leggete sopra, io però dopo averli formati con il torchio del Kenwood forma a stella, ho infilato la teglia in frigorifero per circa 3 ore.
















Poi ho scaldato il forno a 190° e li ho fatti stare non più di 15 minuti.
Non saranno gli originalissimi, ma sono ottimi e friabili.

Se volete lasciare più morbido l'impasto in modo da farlo passare dalla bocchetta a stella del sac a poche, diminuite di 50 g la farina, ma aumentate il riposo in frigorifero (anche una notte) altrimenti in forno rischia di formarsi un biscotto unico.
Secondo me sono ancora più buoni se li gustate il giorno dopo
Ricetta da me inserita su Cis il 13 ottobre 2009

6 commenti:

La Gaia Celiaca ha detto...

anche i krumiri!
e ti sono venuti proprio bellini
tu sei un'aliena, venuta dal pianeta di Coelikia, dove tutti da secoli e secoli cucinano senza glutine, e lì hai preso pure un PhD in "ars culinaria aglutinosa", magna cum laude ovviamente

Sonia ha detto...

Gaia, che spiritoso il tuo commento!! :-)) approvo del tutto...

Felixita: sono alla stazione...mi vieni a prendere con un vassoietto di questi splendidi biscottini? non mi serve altro..... :-))
bacionissimi

Vale ha detto...

mai come con questa ricetta ti invidio il ken e tutti i suoi accessori!!

ma che adesso per salutarti dobbiamo scrivere: "nano-nano?"

ciao ciccia

Glu.fri cosas varias sin gluten ha detto...

I krumiri !!!!!!!! I miei ex biscotti preferiti...bravissima e grazie..

Felix ha detto...

Olà olà eccomi!!! Miii che periodo terribile!!!

Gaia ahahahah!!! Mi ci vorrebbe proprio di andare su Marte per adesso....

Un bacione ragazze e grazie :-)

Claudia ha detto...

Olgaaaaaaa finalmente sei tornata "cosciente" :-D
Ogni volta che vedo questa foto penso sempre che sono quelli comprati invece poi mi rendo conto che non lo sono.

bacetti

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...